Forse non ci avete mai pensato, ma fare il gelato a casa non è per niente difficile. Vi dirò di più: non serve neanche essere portati per la cucina, è tutta una questione di ingredienti, quantità, e metodo. Nessun trucco. In questo articolo vi spiegherò come fare il gelato professionale a casa vostra!

L’unica cosa che vi serve sono una buona gelatiera e gli ingredienti chiave (leggere più in basso). Meglio avere una gelatiera con compressore incorporato che raffredda e manteca (prima immagine), ma volendo anche una più economica (seconda immagine) con l’elemento che si mette in freezer andrà bene, solo che potete farvi un solo gelato ogni 24 ore e non raffredda bene come l’altra.

 gelatiera2

A me cucinare piace un sacco, e mi interesso un po’ di tutto, anche se devo ammettere che con la pasticceria faccio ancora un po’ fatica 🙂
Al gelato mi ci sono avvicinato abbastanza tardi. Ho iniziato dai sorbetti qualche anno fa con una gelatiera da pochi soldi e ricette fatte “di  pancia” (ad cazzum) con acqua, zucchero e frutta. Il risultato fresco era ottimo, ma il giorno dopo ci voleva mezz’ora prima che il sorbetto passasse da una mattonella di ghiaccio a qualcosa di abbastanza morbido da poterne cavare delle palline. 

Così mi sono chiesto come diavolo si facesse a mantenerlo morbido senza dover ricorrere ad additivi chimici. Mi sono dunque documentato un po’ e ho trovato un libro fantastico! Più che un libro di ricette, è un libro di chimica 🙂 Vi spiega nei minimi dettagli il metodo per fare il gelato, con tanto di approfondimenti sugli ingredienti fondamentali come zuccheri, grassi, latte, uova e tipi di addensanti, fino alle formule per bilanciarli correttamente.

Per chi fosse interessato, lo trovate qui a un buon prezzo: Il gelato. Le cose da sapere (di Maurizio Paci)

A livello amatoriale, le cose più importanti da tenere a mente per realizzare dei gelati “a prova di cucchiaio” come quelli qui sopra sono queste

  • Il gelato va bilanciato
  • Il saccarosio (lo zucchero semolato che avete tutti in casa) non basta ma va miscelato al destrosio, il quale, ghiacciando, produce cristalli più piccoli e rende il gelato più cremoso
  • Il latte in polvere è un ingrediente indispensabile, in quanto da l’apporto di proteine necessario al bilanciamento senza aggiungere liquidi (al contrario del latte). Il latte vi servirà comunque, ma solo in parte.
  • Per finire, vi servono dei neutri come ad esempio la farina di semi di carrube che vi facciano da addensanti, emulsionanti e stabilizzanti => leggetevi questo articolo per capire bene come funzionano i neutri e come vanno bilanciati

Di regola potete trovare destrosio (detto anche “zucchero d’uva”) e farina di semi di carrube (in alternativa farina di semi di guar o tara) nei negozi biologici. Latte in polvere al supermercato.

Per calcolare il dosaggio degli ingredienti menzionati però, servono formule che vi farebbero tornare gli incubi della scuola. Visto che adoro la matematica, ma capisco che non possa piacere a tutti, ho già fatto i calcoli per voi e vi eviterò l’ingrato compito.

Se volete divertirvi a bilanciare il gelato voi stessi, provate il mio Bilanciatore di Gelato!

Scarica il Bilanciatore di Gelati e Sorbetti

Altrimenti, ecco a voi il “bigino” con le quantità già bilanciate per gelati e sorbetti.

Gelati

Come fare il gelato professionale: Procedimento

  1. Unire le polveri (generalmente latte in polvere, zuccheri, neutro), tenendo da parte un po’ di zucchero
  2. Scaldare il latte con lo zucchero tenuto da parte (eviterà che il latte incorpori troppa aria)
  3. Aggiungere la panna a ca. 30°C (quando il latte è tiepido, per far emulsionare meglio i grassi)
  4. Aggiungere le polveri, quando panna e latte arrivano a ca. 40°C
  5. Aggiungere i tuorli (se la ricetta li prevede)
  6. Senza smettere di mescolare, pastorizzare portando la miscela a 85°C per un paio di minuti
  7. Per i concentrati: sciogliere a parte la pasta (e.g. di pistacchio) con un po’ di latte caldo e unirla al tutto
  8. Far raffreddare il composto in frigorifero da 6 a 12 ore
  9. Aggiungere formaggi o yogurt se ci vanno (ricotta, mascarpone, yogurt, …) e frullare
  10. Mantecare in gelatiera per il tempo che serve
  11. Servire

Ricette (per ca. 700g di gelato)

Gelato alla Stracciatella

  • Latte intero 400g
  • Panna semi-grassa 120g
  • Saccarosio 90g
  • Destrosio 35g
  • Latte magro in polvere 20g
  • Farina di semi di carrube 4g (1cc)
  • Cioccolato a pezzi 60g

Gelato al Cioccolato

Mescolare il cacao insieme alle polveri e applicare il procedimento standard.

  • Latte intero 400g
  • Panna semi-grassa 75g
  • Saccarosio 40g
  • Destrosio 100g
  • Latte magro in polvere 20g
  • Farina di semi di carrube 4g (1cc)
  • Tuorlo d’uovo 20g (1 tuorlo)
  • Cacao in polvere (22% matria grassa) 30g

Gelato al Pistacchio

  • Latte intero 180g
  • Acqua 260g
  • Panna semi-grassa 55g
  • Saccarosio 55g
  • Destrosio 90g
  • Latte magro in polvere 55g
  • Tuorlo d’uovo 20g (1 tuorlo)
  • Farina di semi di carrube 4g (1cc)
  • Pasta di pistacchio concentrata 50g

Altre ricette di gelato dal blog

Sorbetti

Procedimento per fare il sorbetto (per neutri a freddo)

Questo è il procedimento da seguire se usate un neutro che agisce a freddo come la gomma di tara.

  1. Unire le polveri (saccarosio, destrosio, neutro, inulina, fibre)
  2. Frullare la frutta con i liquidi (acqua) e la scorza di limone grattugiata (se ci va)
  3. Unire le polveri a pioggia frullando
  4. Mantecare in gelatiera per 45-60 min
  5. Servire

Procedimento per fare il sorbetto (per neutri a caldo)

Questo è il procedimento da seguire se usate un neutro che agisce a caldo come la farina di semi di carrube.

  1. Unire le polveri (saccarosio, destrosio, neutro, inulina, fibre)
  2. Preparare lo sciroppo facendo scaldare l’acqua con le polveri
  3. Scaldare lo sciroppo 2-3 minuti a 80°C per far agire la farina di semi di carrube
  4. Far raffreddare lo sciroppo in frigorifero per il tempo che ci vuole
  5. Frullare lo sciroppo con la frutta e la scorza di limone grattugiata (se ci va)
  6. Mantecare in gelatiera per 45-60 min
  7. Servire

Ricette (per ca. 700g di sorbetto)

Sorbetto al Limone

  • Acqua 300g
  • Inulina 20g
  • Saccarosio 100g
  • Destrosio 43g
  • Succo di limone 220g
  • Scorza di 1 limone (non trattato)
  • Gomma di tara 4g (1cc)

Scopri come fare un neutro per sorbetti in casa!

Sorbetto all’Uva

  • Acqua 120g
  • Inulina 8g
  • Saccarosio 25g
  • Destrosio 45g
  • Succo di 1/2 limone
  • Succo d’uva 500g *
  • Gomma di tara 4g (1cc)

* per l’uva serve un procedimento speciale: frullate un pochino i chicchi (10-15 sec. max) per evitare di tritare troppo i semini. Filtrate tutto al setaccio (non troppo piccolo) ricavandone del succo senza buccia e semini. Quindi per ottenere 300g vi serviranno 350-400g di frutta.
Altra nota: dopo aver mischiato sciroppo e succo lasciate in frigo 3-4 ore e non di più perchè l’uva fermenta…

Sorbetto alla Frutta *

  • Acqua 220g
  • Saccarosio 80g
  • Destrosio 45g
  • Succo di 1/2 limone
  • Scorza di 1 limone (non trattato)
  • Frutta 350g
  • Gomma di tara 4g (1cc)

* Frutta: albicocca, ananas, anguria, ciliegie, fichi, fragole, lamponi, mango, mela, melone, pere, pesche

Altri sorbetti dal blog

I miei gelati per Contaminazioni Stellate

Approfondimenti & Corsi sul Gelato Artigianale

Per un corso completo sul gelato artigianale, dai un’occhiata alla mia offerta di corsi online, anche disponibili in combinazione con BilanciaLi Pro & Home.

Andrea
Seguimi
Il mio voto alla ricetta
recipe image
Ricetta
Come fare il gelato professionale - Ricette già bilanciate
Autore
Data di Pubblicazione
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Voto Medio dei Lettori
41star1star1star1stargray Based on 120 Review(s)