Ispirato dalla festa della zucca di Rapperswil, questo weekend ho voluto fare un piatto a base di questo fantastico ortaggio. Zuppa? No, mangiata a pranzo.. Risottino? No, fatto troppe volte! La voglia di gnocchi e gli ingredienti disponibili nella mia cucina (ricotta, burro, salvia, parmigiano, ..mannaggia mi manca l’uovo) suggerivano un piatto: dei malfatti di zucca al burro e salvia, andata! Ok, senza uovo, ma va bene lo stesso 😉

I malfatti sono molto simili agli gnocchi, con la differenza che hanno una forma irregolare, essendo formati a mano. Se volete farli con poca farina è una buona soluzione perchè basterà inumidirvi un po’ le mani e appallottolare la pasta anzichè farne dei vermi e tagliarli come si fa con gli gnocchi.

La festa della zucca di Rapperswil merita senz’altro una nota: oltre ad esporre sculture rappresentanti la Svizzera e fatte assemblando zucche di varie dimensioni, ospitava anche un contest di pesata, vinto da una zucca di 750 kg!!!

Qui sotto la casetta di Heidi, una stella alpina, una mucca e il podio dei vincitori del contest.

festa-zucca (2) festa-zucca (4)

festa-zucca (3) festa-zucca (6)festa-zucca (8)

Chiusa la parentesi, passiamo alla mia ricetta!

Ingredienti (per 4 persone)

  • 500g di polpa di zucca*
  • 100g di farina
  • 120g di ricotta
  • burro
  • salvia
  • parmigiano
  • noce moscata
  • sale e pepe q.b.

* se volete usarne una intera come me, calcolate uno scarto quasi del 40% tra semi e buccia. Quindi ve ne servirà una da 800g ca.

Procedimento

Per prima cosa dovete spellare la zucca, svuotarla e affettarla come un melone.

zucca potimarron zucca potimarron

malfatti-zucca (4) malfatti-zucca (5)

Per poterne ricavare un impasto relativamente secco dovete cuocerla in forno per ca. 15 minuti a 200°C. Potete considerarla pronta quando la potete schiacciare con una forchetta. Se avete un passe vite o robot da cucina vi consiglio di usarli, con la forchetta rischiate di metterci un po’ tanto tempo 😉

Aggiungete la ricotta, la farina, un po’ di noce moscata, sale e pepe q.b. e impastate il tutto.

impasto per malfatti di zucca impasto per malfatti di zucca

Una volta formato l’impasto, fate delle piccole palline inumidendo le mani di tanto in tanto. In seguito deponete i malfatti di zucca su una teglia infarinata.

malfatti di zucca

Sebbene ci vedrei bene un ragù di morchelle, oggi non ci scervelliamo troppo con le salse: burro, salvia, parmigiano e via! Sempre la migliore!

Come per gli gnocchi, buttate i malfatti in acqua salata bollente e aspettate che vengano a galla. Nel frattempo scaldate il burro con la salvia.

malfatti di zucca malfatti-zucca (9)

Con una schiumarola, scolate i malfatti di zucca e mantecateli nella salsa col parmigiano.

malfatti di zucca burro e salvia malfatti di zucca burro e salvia con parmigiano

Pappatevi sta bomba calorica! Mi è venuta fameeeeeee! Scrivere a stomaco vuoto è stata una pessima idea…

Approfondimenti & Corsi di Cucina

Dai un’occhiata alla mia offerta di corsi di cucina #CucinaLiConMe: ce n’è per tutte le esigenze, dai corsi per principianti alla cucina molecolare, la cottura CBT e i corsi sul gelato.

Ti piacciono i miei articoli? Non perderti più un update con #CucinaLiGram!

Non perderti un solo update e iscriviti al mio canale Telegram cliccando QUI approfittando anche di offerte speciali esclusive sui miei corsi di cucina 🙂

Andrea
Seguimi
Il mio voto alla ricetta
recipe image
Ricetta
Malfatti di Zucca e Ricotta - Ricetta senza Uova
Autore
Data di Pubblicazione
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Voto Medio dei Lettori
51star1star1star1star1star Based on 6 Review(s)