Originario dell’America Latina, il dulce de leche è un’irresistibile delizia che trasforma il latte e lo zucchero in una crema caramellata e vellutata. Questo dessert tradizionale è amato specialmente in Argentina per il suo gusto ricco e la sua consistenza indulgente.

Sia che lo spalmi su una fetta di pane fresco, lo aggiunga alle tue ricette preferite o lo gusti semplicemente a cucchiaini, il dulce de leche rientra decisamente nella categoria dei nettari irresistibili! Io ho deciso di prepararne un gelato goloso!

Per preparare la ricetta potete usare la ricetta tradizionale oppure quella “veloce”, con la quale otterrete qualcosa di molto simile col minimo sforzo 😉 Vi lascio entrambe le ricette

Dulce de leche (ricetta tradizionale)

  • 1 litro di latte intero
  • 250 g di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1/2 cucchiaino di vaniglia (opzionale)

Procedimento

  • Versa il latte in una pentola dal fondo spesso e mettila a fuoco medio-alto.
  • Aggiungi lo zucchero e mescola bene fino a quando si scioglie completamente.
  • Aggiungi il bicarbonato di sodio e mescola delicatamente. Questo aiuterà a prevenire la formazione di grumi e a rendere il dulce de leche più cremoso.
  • Continua a mescolare frequentemente per evitare che il latte si attacchi al fondo della pentola e si bruci.
  • Dopo circa 1-2 ore di cottura, quando il composto inizia ad addensarsi e a prendere un colore dorato, riduci la fiamma al minimo.
  • Continua a cuocere per altre 1-2 ore, mescolando di tanto in tanto, finché il dulce de leche non raggiunge una consistenza densa e un colore marrone scuro.
  • Se desideri aggiungere un tocco di vaniglia, puoi aggiungerla durante gli ultimi minuti di cottura e mescolare bene.
  • Una volta raggiunta la consistenza desiderata, rimuovi la pentola dal fuoco e lascia raffreddare il dulce de leche.
  • Trasferiscilo in un barattolo di vetro sterilizzato e conservalo in frigorifero.

Dulce de leche (ricetta semplice)

  • 1 barattolo di latte condensato in lattina

Procedimento

  • Rimuovi l’etichetta dalla lattina e assicurati che non ci siano ammaccature o danni.
  • Puoi usare il forno a vapore oppure, in alternativa, una pentola piena d’acqua bollente con il coperchio (tenendola a fuoco medio-basso)
  • Lascia cuocere la lattina per circa 2-3 ore in forno a vapore a 100°C oppure nella pentola di acqua, assicurandoti che la lattina sia sempre completamente coperta d’acqua durante la cottura.
  • Trascorso il tempo di cottura, lascia che la lattina si raffreddi completamente poi aprila con attenzione. Troverai all’interno una deliziosa e densa crema di dulce de leche di colore ambrato.
  • Trasferisci il dulce de leche in un barattolo di vetro sterilizzato e conserva in frigorifero.

Gelato al dulce de leche

Ora che abbiamo il nostro ingrediente principale, possiamo procedere a fare il gelato! La ricetta è bilanciata partendo da una base gialla. Essendoci già i tuorli d’uovo, il neutro (la farina di semi di carrube) è sotto dose, anche perchè il dulce de leche stesso ha un certo potere addensante, contenendo le proteine del latte.

Ingredienti (per 1 kg di gelato)

  • 348 g di latte intero
  • 109 g di panna 35%
  • 43 g di uova (tuorlo 1=20gr)
  • 1.5 g di farina di semi di carrube
  • 43 g di saccarosio
  • 32 g di destrosio
  • 174 g di dulce de leche

Ricetta Scaricabile

Dato che ora, con BilanciaLi Gold è possibile stampare le ricette in formato A4, vi allego ad ogni ricetta di gelato, anche la scheda generata con l’ultima versione di punta del mio software. Se volete farvi un piccolo corso gratis sul bilanciamento e allo stesso tempo vedere il bilanciatore in azione, andate ad iscrivervi qui al corso online gratuito sul bilanciamento.

gelato al dulce de leche bilanciali gold

Procedimento

YouTube video

Unisci le polveri in una bacinella e scalda il latte in una casseruola.

Aggiungi la panna ai 30°C ca, le polveri (a pioggia, rimestando) ai 50°C e i tuorli d’uovo verso i 60°C. Infine, aggiungi il dulce de leche, porta a 85°C e pastorizza per 2 minuti.

Abbatti a +3°C e lascia maturare in frigorifero per 6-8 ore, poi manteca in gelatiera!

Io lo servo con del caramello (ma è un po’ un’esagerazione) e delle nocciole tostate!

Corsi online sul gelato per casalinghi e professionisti

Se vi interessa il tema del gelato, vi consiglio di buttare un occhio ai miei corsi online, nei quali spiego le basi del gelato artigianale, ma anche temi più complessi come il gelato gastronomico e i gelati più “avanzati” come quello vegano, quello ipoglicemico e quello senza lattosio.

Andrea Rapanaro
Latest posts by Andrea Rapanaro (see all)